Category Archives: Shared Thoughts

Ieri pomeriggio mi sono commosso guardando giocare mia nipote. La semplicità dei gesti e la creatività nello spostare e organizzare i bicchieri di plastica che stavano ai suoi piedi mi hanno spiazzato. Dovrei io, in quanto adulto, insegnare a Lei ma, in realtà, è lei che insegna a me la semplicità della vita.

La bellezza delle cose semplici.

Viaggiare non è bello ma complicato e difficile e, forse per questo, affascinante. Il viaggiatore è mosso dalla curiosità per il diverso ma, anche, dalla sfida con se stesso. Cercare di comprendere i nostri limiti, forse, è un motore ben più potente che ci porta ad affrontare difficoltà e regole che non ci appartengono, rinunciare alle comodità quotidiane ed ai nostri affetti più sicuri. Viaggiare ti porta in una dimensione di solitudine la cui unica via d’uscita è comprendere quanto di nuovo sta accadendo di fronte a noi. Con questo pensiero saluto il Quebec, antico ed orgoglioso. Domani si torna a casa!

Mi sto chiedendo come mai uno senza regole come me inizi il suo 2014 con una ricerca di regole. Sarà che festeggiare “abroad” porta consiglio? In attesa di mettere mano a qualche altro scatto canadese e di scrivere qualcosa su questa mia nuova esperienza, lancio nel mare della rete un “message in a bottle” con un grande augurio di felice anno nuovo!

Quando viaggio sono orgoglioso di rispondere che vengo dall’Italia e mi riempie d’orgoglio quando mi guardano con ammirazione per la bellezza del nostro paese. Purtroppo l’orgoglio ogni tanto sparisce per lasciare lo spazio all’imbarazzo. Non so come spiegare che noi siamo quelli che lasciano crollare Pompei, siamo quelli che distruggono un gesso di Canova e riempiono lo spazio con una brutta fotografia e non so come spiegare che questo è solo una piccola parte. Semplicemente non lo spiego, faccio come facciamo quasi tutti noi. Campo di rendita, di quella rendita che i nostri padri ci hanno lasciato… E non mi preoccupo di cosa accadrà domani. Comunque viva l’Italia!

Il lato oscuro del viaggiare. Aerei in ritardo

Amsterdam

L’unico mio pensiero era quello di continuare a scrivere del mio recente viaggio “on the road” in Europa. Lo avrei fatto, forse anche ora, ma le considerazioni che mi disturbano in questo momento sono più forti dei ricordi che avrei voluto lasciare su questa pagina. Pensare che fino a pochi giorni fa, sebbene stanco, stavo […]

Dubbi estivi per un “road trip”

Spilinga, famosa per la produzione tipica di 'nduja

Sono alle prese, da diversi giorni, con il grande dubbio su cosa fare per le vacanze estive. E’ saltato un viaggio in Canada, è saltata anche l’avventura per i parchi negli Stati Uniti e per il Carnival di “Province Town” ed ora mi trovo a soffrire il caldo a casa senza sapere ancora dove andare. […]

About a new life

In attesa di una nuova nascita mi guardo indietro e poi avanti. Mi vedo figlio o nipote e poi genitore o nonno e proietto tutto questo negli anni, passati ed a venire. E’ romantico ma è sopratutto naturale e mi rendo conto di non essere nulla se non un mucchio di atomi presi in prestito […]

Considerazioni

La lingua italiana mi sorprende ogni giorno di più. Abbiamo insito il concetto di libertà fin dal primo istante delle nostra nascita. Noi diciamo “dato al mondo”, “dato alla luce”… Cioè offriamo questo nuovo nato e lo riconosciamo di già come parte di un tutto. Inconsapevolmente ammettiamo l’essenza panteistica della Natura (e neghiamo quella egoistica) […]

Del Battiato citato

I do not want to feel smart looking idiots, want to feel stupid watching intelligent people Non voglio sentirmi intelligente guardando dei cretini, voglio sentirmi cretino guardando persone intelligenti  

Pagina 1 di 3123